Feste 2011: il bello della tavola

Non v’è dubbio che la tavola sia una delle principali protagoniste in questi giorni di festa. Tra pranzi e cenoni la tavola diventa il luogo deputato agli incontri e vive un periodo di attenzioni straordinarie: dalla tovaglia ai piatti, al centrotavola, tutto è scelto con grande cura. Per noi de Il Piacere di Ricevere la tavola è un “luogo” speciale tutto il tempo dell’anno e oggi pensiamo insieme a voi a come sarà quella delle Feste 2011.

Apparecchiare la tavola per le feste

Centrotavola per le Feste

Per la tavola di tutti i giorni difficilmente abbiamo il tempo di preoccuparci della corretta posizione di posate e bicchieri o di come vada servito il pane, ma per le Feste è un piacere avere anche questa cura. Può darsi che in questi giorni qualche dubbio ci assalga sulla posizione del cucchiaio o del tovagliolo: ecco, quindi, un piccolo promemoria della corretta mise en place.

La tovaglia dovrebbe avere una caduta di almeno 50 cm su ogni lato. Se arriva a terra deve solo sfiorare il pavimento. Il mollettone è sempre indicato, non solo per protegger il piano del tavolo ma anche per evitare il fastidioso rumore provocato dalle stoviglie che battono sul piano sottostante.

Il sottopiatto sottolinea l'eleganza della tavola delle Feste

Ogni commensale dovrebbe avere a sua disposizione uno spazio sufficiente per muoversi comodamente, per la precisione dai 50 ai 65 cm.

Il sottopiatto, o piatto segna posto, è un tocco di eleganza quasi irrinunciabile: evita che al cambio del piatto tra una portata e l’altra davanti ai commensali la tovaglia rimanga nuda, visione sempre un po’ triste. Al momento dell’apparecchiatura, sul  sottopiatto trova posto il piatto piano.

Il tovagliolo, piegato in modo semplice, si può mettere a destra o a sinistra delle posate oppure sopra al piatto, ma mai sotto alle posate.

A destra del piatto mettiamo il coltello con la lama rivolta a sinistra, il cucchiaio se il menu prevede minestre in brodo. A sinistra mettiamo le forchette: una per il primo (se asciutto) e una per il secondo. In alto sistemiamo le posate da frutta e da dolci, con i manici di coltelli e cucchiai rivolti a destra e con quelli delle forchette a sinistra.

I bicchieri sono a destra: partendo dalla punta del coltello e verso il centro della tavola, mettiamo il bicchiere da vino bianco, il bicchiere da vino rosso e per ultimo il bicchiere da acqua.

A sinistra delle posate da frutta, possiamo mettere il piattino del pane, se previsto.

La tavola per le Feste risulterà quindi ricca, per questo è importante non caricare eccessivamente l’apparecchiatura disponendo per ogni commensale tutti gli “arnesi” necessari per mangiare e bere. Flutes, bichierini per i liquori, posate da pesce, possono essere portati al tavolo al momento di usarli, evitando di far assomigliare la tavola ad un’esposizione di casalinghi. E’ meglio conservare spazio per un bel centrotavola o per servire agevolmente gli ospiti, senza costringerli ad improvvisare un trasloco di bicchieri e posate ad ogni portata.

Un tocco di colore al centrotavola

Come scegliere la tovaglia

La tovaglia è un po’ la tela su cui ci si appresta a dipingere il proprio quadro delle feste, fino a Capodanno e oltre, perciò la si sceglie pensando al tema che comporrà la scenografia della tavola. Una tovaglia neutra (bianca o crema) lascia più spazio alla creatività nella scelta dell’apparecchiatura mentre una tovaglia decorata impone scelte adeguate al suo colore ed al suo stile.

 

Piatti, bicchieri e co.

Per la scelta di piatti e bicchieri durante le Feste vale quanto detto per la tovaglia: se le stoviglie sono neutre sarà facile abbellirle con piccole decorazioni coordinate al centrotavola. Se, invece, scegliamo stoviglie elaborate, la decorazione dovrà riprendere un colore o un ornamento delle stoviglie stesse.

 

Il centrotavola

Il centrotavola è il tocco finale, quello che completa il quadro. Un centrotavola ideale per la tavola delle feste dovrà essere adeguato non solo per il suo colore, lo stile, ma anche per dimensione e forma rispetto al tavolo.

Il centrotavola non dovrà superare, comunque, i 30 cm in altezza, per evitare che diventi una fastidiosa cortina tra i commensali seduti frontalmente. Il centrotavola dovrà avere una larghezza sufficiente a decorare l’insieme senza urtare le stoviglie o impedire il normale servizio al tavolo.

Centrotavola per le Feste

Speriamo che tutti questi consigli possano esservi utili nell’organizzazione della tavola per le Feste, ed anche per tutto l’anno che sta per arrivare.  A proposito, auguri a tutti per un bellissimo 2012  da Il Piacere di Ricevere!

Lucia Pazzi

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Pinterest
  • Twitter

2 thoughts on “Feste 2011: il bello della tavola

  1. — order generic cialis online usa
    – [url=http://pharmshop-online.com]cialis online[/url] cialis and multiple erections one pill
    cialis online soft cialis reliable

  2. 327669 134117Discover how to deal together with your domain get in touch with details and registration. Comprehend domain namelocking and Exclusive domain name Registration. 51563

Lascia un commento