Un matrimonio diverso, il calore della tavola

Sempre più spesso gli sposi scelgono allestimenti per il loro matrimonio e il ricevimento che differiscono dalle tradizionali decorazioni floreali, staccandosi da ciò che i canoni delle grandi feste imponevano fino a qualche anno fa. Le coppie di oggi seguono il proprio gusto liberamente, sfuggendo a colori e “regole” prestabilite del matrimonio classico.

Il Piacere di Ricevere - Bologna - Wedding Planner

Lo abbiamo visto sul blog con il matrimonio americano in Italia e lo riscontriamo ogni giorno nel nostro lavoro: il dialogo con gli sposi aiuta i loro gusti ad emergere e ci consente di organizzare un matrimonio unico, un ritratto vivo dei suoi protagonisti.

Fortunatamente i ricevimenti di matrimonio sono sempre più vissuti come feste da condividere con le persone care agli sposi, e non come ricevimenti scanditi da rigide regole sociali.

La mission de Il Piacere di Ricevere è da sempre trovare la soluzione ottimale per un matrimonio che si ispiri alla storia e al carattere della coppia, fuori da schemi prestabiliti.

Un bell’esempio di questa filosofia professionale è il ricevimento di nozze a Bologna, che vi presentiamo oggi.

L’ allestimento di questo matrimonio, invernale, presenta scelte decisamente inedite e personali, per nulla influenzate dalla tradizione. Il risultato è un’atmosfera che trasmette il calore con cui gli sposi desideravano ricevere i loro ospiti ed il loro gusto per soluzioni innovative.

 

Il Piacere di Ricevere - Bologna - Wedding Planner

La tavola è vestita da un drappeggio di leggera garza bianca anziché dal classico tovagliato; questa precisa scelta degli sposi è stata resa possibile dal tavolo di legno antico, che non necessitava quindi di una copertura totale. La decorazione centrale presenta fiori, erbe aromatiche e frutta nei toni dal verde scuro al marrone della terra, illuminati dall’arancione dei tulipani e dei kumquat, i mandarini cinesi.

I punti di luce, in gennaioirrinunciabili anche a pranzo, sono dati da piccole candele disposte in modo apparentemente casuale sulla tavola e tra i vasi di fiori, in un gioco di diverse altezze e riflessi attraverso gli elementi in vetro e gli specchi sagomati per la base dei centri tavola.

 

Il Piacere di Ricevere - Bologna - Wedding Planner

Il matrimonio si è tenuto in una cascina ristrutturata fuori Bologna, Il Pelliccione, vicino a Bentivoglio, a conferma di scelte dettate da idee molto precise degli sposi: un ricevimento di matrimonio in stile naturale e ricercato, allo stesso tempo, ritmato da colori e materiali che ben s’intonano alla struttura della location, lavorando a tratti in contrasto, come nel caso degli specchi.

Il Piacere di Ricevere - Bologna - Wedding Planner

La personalizzazione dei posti a tavola, infine, sottolinea la ricercatezza dei dettagli che hanno reso speciale questo ricevimento di nozze: le lettere a specchio, iniziali del nome di ogni ospite, ad opera di Barbara Calzolari, hanno aggiunto un riflesso luminoso all’insieme e sono stati magnifici cadeau per gli invitati.

Lucia

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Pinterest
  • Twitter

One thought on “Un matrimonio diverso, il calore della tavola

Lascia un commento